lunedì 31 maggio 2010

SUD AFRICA 2010, ARGENTINA MUTA, AGUERO 'PORTAVOCE VIA TWITTER - SOUTH AFRICA 2010, ARGENTINA WORDLESS, AGUERO SPOKESMAN ON TWITTER

La nazionale argentina di calcio si allena a Pretoria in uno dei ritiri mondiali più blindati e senza contatti con la stampa, ma il 'Kun' Aguero diventa, senza volerlo, il portavoce albiceleste via Twitter.
L'allenatore Diego Armando Maradona ha ordinato di coprire con grandi teloni verdi le recinzioni che circondano il centro di allenamento e solo alla fine della settimana avrà il suo primo contatto con la stampa, a dispetto dell'intensa richiesta dei media di tutto il mondo alla ricerca di notizie sull'Argentina e sulla sua stella, Lionel Messi.
I fotografi con poderose lenti sono gli unici che riescono ad ottenere qualche informazione e qualche scatto. Tra questi una preziosa immagine di Messi mentre torna ad allenarsi con un fratino.
Un portavoce dell'Afa, la Federazione calcistica argentina, riferirà ogni giorno su quanto è avvenuto dentro il bunker da dove, per esempio, nella giornata di ieri è uscita una sola persona: Maradona, ma per recarsi da un dentista. La squadra, è stato riferito, ha giocato una partita di undici contro undici, ma a ruoli invertiti, tranne i portieri.
Di fronte al silenzio della selezione, Aguero è l'unico che mantiene un contatto con l'esterno attraverso Twitter. «Ho grande voglia di cominciare il Mondiale e non dimenticate che fra 2 giorni è il mio compleanno ehi!!!!! », ha postato oggi il giocatore dell'Atletico Madrid. Durante il fine settimana, si è incaricato inoltre di sottolineare che è falso che ci sono 'conti aperti' tra Maradona, Javier Mascherano, Gabriel Heinze, Maxi Rodrìguez, Jonas Gutièrrez e Gonzalo Higuaìn.
«Sono l'unico ad avere Twitter in nazionale, tanti saluti a tutti, mi vado a riposare. Saluti!!!! 1 ora fa abbiamo terminato di allenarci e sono pronto ad aggiornare la mia pagina web e il mio Twitter». Aguero ha anche rivelato che condivide la stanza con Maxi Rodrìguez, mentre Messi sta in camera con Juan Sebastiàn Veròn.


Argentina national football team is training in Pretoria, in one of the most amoured World Cup withdrawals without contacts with press, but the 'Kun' Aguero becomes unintentionally Albiceleste spokesman via Twitter.
Coach Diego Maradona ordered to cover with large green tarpaulin fences surrounding the training center and at the end of the week he will have the first contact with the press, despite the intense media inquiries from around the world to search for news on Argentina and its star, Lionel Messi.
Photographers with powerful lenses are the only ones who manage to get some information and some pictures. Among these a valuable image while Messi returned to training with a refectory.
A spokesman for the AF, the Argentine Football Association, will report daily on what happens inside the bunker from where, for example, yesterday came out one person: Maradona, but to go to a dentist. The team was reportedly played a game of eleven against eleven, but with roles reversed, exception for goalkeepers.
Faced with the silence of the selection, Aguero is the only one who maintains contact with the outside through Twitter. "I have a great desire to start the World Cup and don't forget that in two days is my birthday hey !!!!!". Posted today Atletico Madrid player. Over the weekend, he was also responsible to tell that it's false that there are 'open questions' between Maradona and Javier Mascherano, Gabriel Heinze, Maxi Rodriguez, Jonas Gutierrez, Gonzalo Higuain.
"I'm the only one with Twitter in national team, greetings to all, I'm going to rest. Greetings!! 1 hour ago we finished practice and were ready to upgrade my website and my Twitter". Aguero also revealed that he shares room with Maxi Rodriguez while Messi is togheter with Juan Sebastian Veron.

read more...

HIGHWAY TO... SOUTH AFRICA: COREA DEL NORD

Probabilmente la libera opinione pubblica locale definirà la propria la nazionale la più forte al mondo. In realtà un anno, il 1966, racchiude tutta la storia calcistica del Paese. E’ l’unica partecipazione della Corea del Nord ad un Mondiale, in cui riuscì a sconfiggere i rinomati avversari italiani e centrare la qualificazione ai quarti di finale.
Triplo vantaggio e poi hat-trick di Eusebio per il 5-3 finale a riportare gli asiatici sulla terra (cioè a casa loro, in Corea).
Probabilmente il libero regime locale non gradirebbe questo breve sommario quindi andiamoci piano. Abbiamo famiglia.
Probabilmente è nostra ignoranza ma nella lista dei 23 uomini chiamati dal tecnico Kim Jong-Hun in Sudafrica tutti i nomi ci sembrano uguali, ammasso di sillabe monotematiche. Tra loro soltanto due calciatori militano in club esteri. Si tratta di due attaccanti, il primo è Jong Tae-se che gioca nella J-League giapponese con il Kawasaki (a questo punto rimani a giocare a Pyongyang no?). L’altro è Hong Yong-jo, punta che invece è emigrata in Russia nel Rostov. Poco importa che abbia fatto col suo club tre gol in trenta gare (è attaccante eh?), Yong-Jo è il fenomeno nordcoreao con la spaventosa media di 9 partite e 11 gol in nazionale, già capitano e con un passato anche nel campionato serbo, addirittura sette le partite col Bezanija.
Se non ci sono trofei in bacheca la Corea del Nord è la squadra che può fregiarsi di più boicottaggi ed esclusioni dalle competizioni internazionali da parte della Fifa (sporca e brutta secondo il regime). Un modo alterantivo per comparire negli albi della massima federazione calcistica

L’obiettivo dei Coreani è quello di chiudere un Mondiale in maniera decente. Se uscisse un pareggio in tre partite sarebbe già un successo.


I CONVOCATI

Portieri:
18 Kim Myong-gil, 20 Kim Myong-won, 1 Ri Myong-guk

Difensori:
2 Cha Jong-hyok, 16 Nam Song-chol, 13 Pak Chol-jin, 14 Pak Nam-chol, 3 Ri Jun-il, 5 Ri Kwang-chon, 21 Ri Kwang-hyok

Centrocampisti:
17 An Yong-hak, 8 Ji Yun-nam, 22 Kim Kyong-il, 15 Kim Yong-jun, 11 Mun In-guk, 19 Ri Chol-myong, 4 Pak Nam-chol, 23 Pak Sung-hyok, 6 Kim Kum-Il

Attaccanti:
7 An Chol-hyok, 12 Choe Kum-chol, 10 Hong Yong-jo, 9 Jong Tae-se

C.t. Kim Jong Hun


LA MIGLIORE COREA, MONDIALE 1966



read more...

SPAGNA, PRESENTAZIONE DA STAR PER MOURINHO, ARRIVA IN FERRARI AL BERNABEU - SPAIN, STAR PRESENTATION FOR MOURINHO, HE ARRIVES IN FERRARI TO BERNABEU

Josè Mourinho, neo tecnico del Real Madrid, è arrivato allo stadio Santiago Bernabeu alla guida di una Ferrari di colore blu scuro e accompagnato dal suo agente Jorge Mendes: lo riferisce l'edizione elettronica di As.
Il tecnico firmerà il contratto che lo legherà ai blancos con il presidente Florentino Perez, e poi comparirà in conferenza stampa alle 13.00 accompagnato solo dal direttore generale Jorge Valdano.
Per volere di Mourinho non ci sarà invece la presentazione dal palco d'onore dello stadio alla presenza dei tifosi, come è consuetudine in situazioni simili.


Jose Mourinho, Real Madrid new coach, arrived at Santiago Bernabeu stadium driving a dark blue Ferrari accompanied by his agent Jorge Mendes: it refers electronic edition of As.
The technician will sign the contract which will tie him to blancos with president Florentino Perez, and then he will appear at press conference at 13.00 accompanied only by general director Jorge Valdano.
For Mourinho's will, instead, he won't be presented by the Royal Box Stadium in presence of supporters, as is customary in similar situations.

read more...

BRASILE, GIOVANNI SILVA: "VAN GAAL E' COME HITLER CON I BRASILIANI" - BRAZIL, GIOVANNI SILVA:" VAN GAAL IS LIKE HITLER WITH BRASILIANS"

Parole al fulmicotone dal Brasile nei confronti di Louis van Gaal. In particolare quelle di Giovanni Silva de Oliveira, ex Barça ai tempi del periodo dove alla guida del club c’era proprio l’olandese, che ha criticato duramente alcuni suoi atteggiamenti con parole pesanti espresse ai microfoni del Folha de Sao Paulo: “La finale di Champions? Avrei preferito avesse vinto per 15-0 l’Inter con cinque gol di Lucio. Van Gaal è l’Hitler dei brasiliani, è arrogante, troppo fiero. Ha dei problemi. Il mio passato con lui è stato orribile, i brasiliani lo odiavano. Ho avuto diversi problemi con lui assieme a Rivaldo e Sonny Anderson. Ci dava sempre la scusa su perché non giocavano, ossia che non ci allenavamo abbastanza. Deve aver avuto qualche trauma…non ha idea di cosa sia il calcio, non sa niente, con lui abbiamo giocato sempre nello stesso modo.”

Heavy words from Brazil against Louis van Gaal. Particularly those of Giovanni Silva de Oliveira, former Barca in the time period where the leadership of the club was just the Dutch, who criticized some of his words heavy with attitudes expressed to the microphones of the Folha de Sao Paulo: "The final Champions? I would have preferred had won 15-0 Inter five goals by Lucio. Van Gaal is the Hitler of the Brazilians, is arrogant, too proud. Has problems. My past with him was horrible, Brazilians hated him. I had several problems with him along with Rivaldo and Sonny Anderson. We always gave the excuse on why they were not playing, or that we train enough. Must have had some trauma ... no idea what the football, knows nothing, we played with him always the same. "
read more...

SUD AFRICA: ARGENTINA, MARADONA APPENDE CARTELLI PER MOTIVARE I GIOCATORI - SOUTH AFRICA: ARGENTINA, MARADONA HANGS SIGNS TO MOTIVATE PLAYERS

Diego Armando Maradona ha cominciato la campagna di motivazione della sua squadra riprendendo, nel ritiro del Centro di alto rendimento dell'università di Pretoria, la consuetudine di appendere dei cartelli con slogan per incentivare i giocatori. «Sogna, che può e potrà », è il testo fatto affiggere con l'intento di spronare i suoi calciatori a puntare al massimo dicendo loro che così facendo hanno la possibilità di trasformare il sogno in realtà.
Nei corridoi del centro ci sono altri manifesti con scritte quali "Fame di gloria", "Sacrificio", "Famiglia".
L'ex Pibe di oro deve ancora dimostrare di essere un buon tecnico, mentre gli sono già riconosciuti grandi meriti quale motivatore.
Già per il viaggio aereo verso il Sudafrica, il tecnico aveva scelto quale film da proiettare la pellicola «Invictus» di Clint Eastwood. Intanto, dopo il riposo di ieri, oggi la squadra ha svolto una leggera seduta di allenamento, ma Maradona, criticato per aver optato, nella prima fase della preparazione svolta a Buenos Aires, un programma molto ridotto con una sola seduta al giorno e sempre breve, ha annunciato che da domani le sessioni di lavoro saranno raddoppiate.

Diego Armando Maradona has begun campaign of motivation of his team returning, in withdrawal of the Center for High Performance at the University of Pretoria, to the custom of hanging up signs with slogans to encourage players. "Dream that we can can and will can" is the text that post with the intent to spur his players to bet more telling them that by doing so they can turn dream into reality.
In center halls there are other posters with slogans like "Hunger of glory", "Sacrifice", "Family".
Former Pibe de Oro must still prove to be a good technician, and he have already recognized the great merits as a motivator.
Even for air travel to South Africa, the coach chose to screen the movie "Invictus" by Clint Eastwood. Meanwhile, after the rest of yesterday and today the team did a light training session, but Maradona was criticized for his choice, the first stage of preparation took place in Buenos Aires, a very small program with one session per day and always quick, announced that from tomorrow the work sessions will be doubled.
read more...

domenica 30 maggio 2010

ITALIA, MATERAZZI: ANCHE LA CHAMPIONS TRA I SUOI TATUAGGI - ITALY, MATERAZZI: ALSO CHAMPIONS AMONG HIS TATOOS

Marco Materazzi ha voluto la Champions impressa per sempre sul suo corpo: così ha deciso di farsela tatuare sull'avambraccio. Il nuovo tatoo è stato mostrato dal difensore neroazzurro sul suo sito ufficiale accompagnato dall'augurio di buone vacanze ai suoi tifosi. È tatoo-mania anche fra i campioni sportivi: Federica Pellegrini è arrivata a quota sette e ha reso partecipi i suoi fan dell'ultimo tatuaggio, il primo a colori per il quale è svenuta due volte. Ora è la volta di Materazzi, grande appassionato di tatoo. Lui si è fatto disegnare la Coppa con due fiocchi laterali nei colori neroazzurri e sotto la scritta: Madrid,22/10/2010.

Marco Materazzi wanted the Champions forever imprinted on his body so he decided to have it tattooed forearm. The new tattoo has been shown by counsel on his official website neroazzurro accompanied dall'augurio best vacation of his fans. Tattoo-mania is also among the sports stars: Federica Pellegrini arrived at an altitude of seven and made her fans share the latest tattoo, the first color for which fainted twice. Now is the time of Materazzi, big fan of tattoos. He became the Cup draw with two ribbons in the colors Blue anch Black at side and below the inscription: Madrid, 22/10/2010.
read more...

HIGHWAY TO... SOUTH AFRICA: NUOVA ZELANDA

Comunque vada sarà un successo. Non si può chiedere molto alla compagine neozelandese che torna a disputare un Mondiale dopo l’esperienza, unica, del 1982. Una storia ben diversa con sette successi nella Coppa delle nazioni oceaniche. L’ultima affermazione ottenuta nel 2008 grazie anche all’ingresso dei rivali dell’Australia nella confederazione asiatica. La separazione dai più evoluti avversari ha permesso alla Nuova Zelanda di non dover mettere nemmeno su una squadra di calcio per qualificarsi per il SudAfrica.
Nel Mundial spagnolo non andò granchè con tutte sconfitte per la Nazionale, ultima a quota zero punti. Ecco, comunque vada sarà un successo, già se i ragazzi di coach Herbet riuscissero per qualche settimana a contemplare forme del pallone alternative a quella ovale.
Pensavate sorvolassimo sulla rosa neozelandese e invece facciamo qualche nome. Citiamo ovviamente quei pochi ragazzi impegnati nei campionati europei come i difensori Nelsen, Reid, Smith. Ma il calciatore più osannato è il bomber del Middlesbrough, Chris Killen. Apprezziamo un ragazzo neozelandese andato a cercar fortuna nel Regno Unito, con esperienze in Galles, Scozia e Inghilterra. Forse non è adatta la denominazione bomber per chi che negli ultimi tre anni ha totalizzato appena due reti col Celtic. Quattro partite soltanto quest’anno per lui.

A dispetto delle apparenze il ct neozelandese ci crede: “Per le convocazioni è stato difficile, sono rimasto sveglio fino alle tre del mattino. Però penso che abbiamo una grande squadra, mix tra giocatori dal sicuro futuro e gente d’esperienza”. No comment.

La Nuova Zelanda onorerà al meglio il Mondiale dando il massimo nelle tre gare del girone. Sarà un’occasione imperdibile per tutti i partecipanti e per l’intero movimento calcistico del paese.


I CONVOCATI

Portieri: 23 James Bannatyne; 12 Glen Moss; 1 Mark Paston

Difensori: 18 Andy Boyens; 3 Tony Lochhead; 6 Ryan Nelsen; 4 Winston Reid; 2 Ben Sigmund; 19 Tommy Smith; 5 Ivan Vicelich

Centrocampisti: 13 Andy Barron; 11 Leo Bertos; 22 Jeremy Brockie; 8 Tim Brown; 21 Jeremy Christie; 16 Aaron Clapham; 7 Simon Elliott; 15 Michael McGlinchey; 17 David Mulligan

Attaccanti: 14 Rory Fallon; 10 Chris Killen; 9 Shane Smeltz; 20 Chris Wood

Ct Ricki Herbert


LA MIGLIORE NUOVA ZELANDA, MONDIALE 1982



read more...

SVIZZERA, MATEMATICO: "POSSIBILITA' DI VITTORIA PER SVIZZERA E HONDURAS" - SWITZERLAND, MATHEMATICIAN: "WINNING CHANCHES FOR SWIZERLAND AND HONDURAS"

La nazionale svizzera può vincere i mondiali di calcio. È quanto afferma un matematico zurighese che ha calcolato la probabilità che la squadra diretta da Ottmar Hitzfeld vinca il prestigioso torneo. A onor del vero tale possibilità è comunque remota: l'1,1%. I paesi che hanno le maggiori probabilità di aggiudicarsi i mondiali che si terranno dall'11 giugno all'11 luglio in Sudafrica sono il Brasile e la Spagna, afferma Roger Kaufmann, dottore in matematica al Politecnico federale di Zurigo (ETH). Vengono in seguito il Portogallo, l'Olanda, la Nigeria e il Camerun. L'Honduras - inserito nel gruppo H insieme a Svizzera, Spagna e Cile - è un «serio outsider», aggiunge Kaufmann che ha anche calcolato le possibilità di vittoria dei rossocrociati nella partita che li opporrà alla Spagna mercoledì 16 giugno al nuovissimo stadio Moses Mabhida di Durban: le chance di Alex Frei e compagni di aggiudicarsi l'incontro sono del 14,2%, la probabilità di un pareggio è del 25,5%. La nazionale iberica è dunque la grande favorita: la possibilità che la selezione di Vicente Del Bosque vinca la partita è infatti del 60,3%. Per calcolare le diverse probabilità Kaufmann si è basato sui punti ottenuti da ciascuna squadra nella classifica mondiale stilata dalla Federazione internazionale delle associazioni calcistiche (FIFA). Sono tenuti in considerazione anche la quantità di reti segnate e subite, nonchè il numero di vittorie e sconfitte.Con i dati raccolti il ricercatore ha poi costruito una formula matematica con la quale può pronosticare l'esito delle partite. Per elaborare la metodologia ha impiegato più di 20 anni. Il sistema viene messo ora alla prova con le scommesse sportive, ma Kaufmann ha ammesso di non essere ancora riuscito ad arricchirsi.


The Swiss team can win the World Cup. So tells a Zurich mathematician who calculated the probability that the team led by Ottmar Hitzfeld wins the prestigious tournament. To be sure this possibility is still remote: 1, 1%. The countries most likely to win the World Cup to be held from 11 June to 11 July in South Africa, are Brazil and Spain, says Roger Kaufmann, a doctor of mathematics at ETH Zurich (ETH). Then there are Portugal, Netherlands, Nigeria and Cameroon. Honduras - placed in Group H along with Switzerland, Spain and Chile - is a "serious outsider," Kaufmann adds that he also calculated Swiss national chances of winning in the game that they oppose to Spain Wednesday, on June 16 at the new stadium Moses Mabhida Durban: Alex Frei's and his companions chances of winning the match were 14.2%, the probability of a draw was 25.5%. The National Iberian is therefore the great favorite: the possibility that the selection of Vicente Del Bosque to win the game is in fact 60.3%. To calculate the various probabilities Kaufmann was based on points earned by each team in the world rankings compiled by the International Federation of Football Associations (FIFA). They also take into consideration the amount of goals scored and conceded, and the number of victories and sconfitte.Con data collection, the researcher then constructed a mathematical formula with which it can predict the outcome of matches. To develop the methodology took more than 20 years. The system is being developed now to try sports betting, but Kaufmann has admitted to not yet managed to enrich themselves.
read more...

MALTA, DOMANI A GOZO INIZIA IL MONDIALE DEI POPOLI - MALTA, IN GOZO TOMORROW STARTS VIVA WORLD CUP

Scatterà il 31 maggio e si concluderà il 5 giugno con la finalissima e l'assegnazione del titolo, il Mondiale dei popoli (Viva World Cup), manifestazione calcistica organizzata dall'NF Board alla quale partecipano diverse nazioni non riconosciute come Stati indipendenti che in quest'edizione si sfideranno a Gozo, piccola isola maltese.
La nazionale della Padania difende i due titoli vinti nel 2008 e nel 2009, e a contendere il titolo ai biancoverdi ci saranno altre cinque rappresentative: Regno delle due Sicilie, Kurdistan, Gozo, Occitania e Provenza.
Per la prima volta nella storia dell'evento ci sarà anche la competizione femminile, che vedrà la nazionale padana e quella di Gozo affrontarsi in una doppia sfida andata e ritorno. La squadra femminile è stata fortemente voluta da Renzo Bossi, figlio di Umberto, presidente della Lega Federale Calcio Padana, ed è stata affidata ai tecnici Sandro Pietro Mazzola e Vincenzo Musco. Il torneo maschile prevede invece la suddivisione delle sei formazioni partecipanti in due gironi, le prime due di ogni gruppo si affronteranno nelle semifinali e le vincenti daranno vita alla finalissima del 5 giugno.
A Gozo, la Padania, che può contare su giocatori del calibro di Ganz e Valtolina, disputerà la fase iniziale con la squadra di casa e con l'Occitania, mentre il Regno delle Due Sicilie affronterà Kurdistan e Provenza.


It will began on May 31 and will end on June 5 with final match and award of the title, World Cup of People (Viva World Cup) football tournament organized by NF Board which brings together different nations not recognized as independent states that in this edition will compete in Gozo, a small island in Malta.
Padania national defends two titles won in 2008 and 2009, and contends for the title against other five teams: Kingdom of the Two Sicilies, Kurdistan, Gozo, Occitan and Provence.
For the first time in the history of the event there will be the women competition, which will see the national and the valley of Gozo tackled in a double challenge. The women's team has been strongly desired by Renzo Bossi, Umberto's son, chairman of the Federal Football League Valley, and was entrusted to technical Sandro Pietro Mazzola and Vincenzo Musco. Male tournament includes, instead, division of the six teams into two groups, the top two in each group will face in semifinals and the winners will create the final on June 5.
In Gozo, Padania, which can count on players such as Ganz and Valtolina, disputed the initial phase against the home team and Occitan, while the Kingdom of the Two Sicilies will play with Kurdistan and Provence.

read more...

ARGENTINA, IN VOLO CON LA SELECCION ULTRAS VIOLENTI E 'SPARRINGS' - ARGENTINA, AIRBORNE WITH SELECCION VIOLENT FANS AND 'SPARRINGS'

Dopo la grande festa alla partenza, con alcune migliaia di tifosi, canti e balli, il trasferimento della Nazionale argentina in Sudafrica, dove la comitiva è arrivata questa mattina, ha prodotto la prima polemica. Sull'aereo di linea che ha trasportato la Seleccion c'erano anche 22 ultrà, che i media chiamano «barras bravas», noti per gli incidenti che quasi ogni domenica provocano negli stadi e indicati anche quali responsabili di gravi fatti di sangue.
I giornali oggi ne parlano ed alcuni ricordano che del gruppo fa parte, tra gli altri, Ariel Pugliese, capo del club Los Perales, inquisito per l'omicidio di Marcelo Cejas, il tifoso della squadra del Tigre ucciso il 25 giugno 2007, e protagonista di altri gravi incidenti in uno dei quali è stato, a sua volta, accoltellato. Malgrado questi precedenti, ricorda il quotidiano sportivo Olè, Pugliese è stato scelto quale guardia del corpo di Lionel Messi lo scorso anno quando il giocatore del Barcellona è rientrato in Argentina per giocare con la Nazionale.
Questi tifosi si sono imbarcati portando tamburi, trombette, bandiere, ma anche striscioni che evocano personaggi equivoci e precedenti episodi di violenza. I media riferiscono che i gruppi beneficiano sicuramente di appoggi nel mondo del calcio e della politica e a loro si uniranno nei prossimi giorni perlomeno altri 200 ultrà.
Nella comitiva, oltre ai 23 convocati, figurano anche altri 16 calciatori di cui nessuno ha parlato finora, affidati al tecnico delle nazionali giovanili Sergio Batista. Sono stati portati al Mondiale non in gita premio, ma con la definizione ufficiale di «sparrings» e svolgeranno il ruolo di avversari nelle partite di allenamento. Si tratta di specie di selezione under 21 della quale fanno parte giocatori del San Lorenzo, River Plate, Arsenal, Racing, Estudiantes e Banfield. È stato, riferiscono fonti della federazione argentina, lo stesso Maradona a chiedere di poter disporre di una squadra che svolga le funzioni di avversaria negli allenamenti.


After big party at the start, with several thousand fans, singing and dancing, transfer of Argentina in South Africa, group arrived this morning, has produced the first controversy. On the plane which carried Seleccion there were 22 ultras, that media call "barras bravas", known for accidents that cause nearly every Sunday in stadiums and also indicated as responsible for serious acts of violence.
Newspapers today write about this and some of them point out that there is, among others, Ariel Pugliese, head of the club Los Perales, prosecuted for Marcelo Cejas' murder, the Tiger fan's team killed June 25, 2007, and protagonist other serious accident in one of which was in turn stabbed. Despite these precedents, recalls the sports daily Olè, Pugliese was chosen as Lionel Messi's bodyguard last year when Barcelona player has returned in Argentina to play for the national team.
These fans boarded carrying drums, trumpets, flags, banners but also characters that evoke a history of violence and misunderstanding. Media report that these fans benefit certainly supports in football and politics and they will join in the coming days at least 200 other ultras.
The group, in addition to the 23-man squad, also includes other 16 players that no one has spoken yet, handed to Sergio Batista, coach of youth national team. They were not taken to World Cup for a prize trip, but with official definition of "sparrings" and they will play the role of opponents in training matches. This is a kind of selection under 21 with players of San Lorenzo, River Plate, Arsenal, Racing, Estudiantes and Banfield. Argentina federations sources said that Maradona himself requested to have an opponent team in training.
read more...

sabato 29 maggio 2010

CLERICUS CUP, VINCE REDEMPTORIS MATER:"TRIPLETE COME MAGI E TRINITA'" - CLERICUS CUP, REDEMPTORIS MATER WINS: "TRIPLETE AS THREE KINGS AND TRINITY"

'Triplete' per la Redemptoris Mater, capace di vincere per la terza volta la Clericus Cup. Dopo i successi del 2007 e 2009, infatti, la squadra dei neocatecumenali ha centrato quest'oggi il tris a spese dei North American Martyrs, sconfitti per 1-0 in finale come nella passata edizione.
A decidere il match, sul campo del Pontificio Oratorio di San Pietro, è stato Davide Tisato, capitano e difensore centrale. Il 26/enne veronese, che ha scelto la strada della vocazione e il seminario piuttosto che le giovanili del Chievo, ha realizzato il gol partita quando mancavano una manciata di minuti al termine: sugli sviluppi di un calcio d'angolo si è inserito e, al volo di sinistro, ha battuto il portiere dei North American Martyrs. «È una gioia immensa aver vinto per la terza volta davanti alla mia famiglia che è scesa da Verona - le sue parole a fine incontro - Abbiamo centrato il 'triplete'? È vero, ma noi preferiamo dire che abbiamo vinto tre titoli come la Trinità».
Grande soddisfazione per il successo anche per l'uomo che ha guidato dalla panchina l'imbattuta marcia dei neocatecumenali. Il Mourinho della Redemptoris Mater si chiama Paolo Santarelli, allenatore per passione, visto che ad Acilia riveste il ruolo di tecnico di una squadra juniores: «Sono davvero emozionato, ma il merito è tutto dei ragazzi, sono stati bravissimi».
Talmente bravi da prevedere il successo, visto che, sotto le casacche da gioco, al termine dell'incontro, sono apparse magliette celebrative con la scritta 'Ecco arrivano i Re Magi: 1, 2 e ...'.
Discorso diverso per i seminaristi del North American Martyrs, che per il quarto anno consecutivo si sono visti portar via il loro particolare sogno americano. Quarti nella prima edizione, terzi un anno dopo, vicecampioni la passata stagione, la speranza era quella di riuscire finalmente ad alzare la coppa dal grande cappello. Per l'occasione, a seguirli da bordo campo, c'era anche una corrispondente del New York Times.


'Triplete' for Redemptoris Mater, capable of winning for the third time Clericus Cup After the successes of 2007 and 2009, in fact, the team has centered Neocatechumenals Today the trio at the expense of North American Martyrs defeated 1-0 in the final as in the previous edition.
To decide the match, in pitch of the Pontifical Oratory of St. Peter, was Davide Tisato, captain and central defender. The 26 years old from Verona, who chose the path of vocation and seminary rather than the youth of Chievo, achieved the goal game when there were a handful of minutes at the end: on the development of a corner kick was inserted and the flight left, beats north American Martyrs goalkeeper. "It's a great joy having won for the third time in front of my family that came from Verona - his words at the end of the match - We hit the 'triple? True, but we prefer to say that we won three titles as the Trinity".
Great satisfaction for the success for the man who led the bench of the unbeaten march Neocatechumenals. Mourinho in the Redemptoris Mater is called Paul Santarelli, passion for coaching, because at Acilia plays the role of coach of a junior team: "I'm really excited, but all congratulations to the boys that were very good".
Good enough to predict success, since, under jackets game, after the final, appeared commemorative T-shirts with the inscription 'Here come the Three Kings: 1, 2 and ...'. Something different for the seminarians of the North American Martyrs, which for the fourth consecutive year we have seen take away their particular American dream. Quarters in the first edition, third a year later, runners last season, the hope was finally able to lift the cup from the big hat. For the occasion, to follow from the sidelines, there was also a correspondent for the New York Times.
read more...

SUDAFRICA 2010, CILE: CT BIELSA ORGANIZZA DUE AMICHEVOLI IN UN GIORNO - SOUTH AFRICA 2010, CHILE: CT BIELSA DECIDED TO PLAY TWO MATCHES IN A DAY

Le amichevoli pre-mondiale sono molto importanti: servono per mettere minutaggio nelle gambe dei giocatori in vista dello sforzo finale, per amalgamare il gruppo, per provare soluzioni tattiche. L’Italia ne svolgerà due, una il 3 giugno a Bruxelles contro il Messico e un’altra due giorni dopo a Ginevra contro la Svizzera. Ecco, tutto nella norma. Non è invece nelle corde dell’eccentrico ct del Cile Marcelo Bielsa fare cose normali: soprannominato il Loco, cioè il Matto, il tecnico argentino per la sua Nazionale ha deciso di disputare due amichevoli in un solo giorno e in due città diverse. Il Cile oggi disputerà due match: il primo alle 15.15 ora cilena contro l’Irlanda del Nord a Chillan, la seconda alle 22 a Concepcion contro Israele. Questa bizzarra scelta è stata fortemente voluta dall’eccentrico allenatore che nella sua vita non ha lesinato “colpi di testa” e non solo perché era un difensore: con la carriera in ascesa quale stopper del Newell’s Old Boys decise di ritirarsi dal calcio a soli 24 anni. Anche quale selezionatore dell’Argentina fece discutere la sua decisione di dimettersi all’improvviso nel 2004 dopo l’oro olimpico ad Atene. Così ha spiegato le due amichevoli in un giorno: "Visto che al Mondiale andranno due giocatori per ruolo la loro preparazione va fatta di conseguenza. Disputare questi due match significa dare tempo di gioco a tutti. È un po’ strano, ma è una scelta necessaria per noi" ha detto convinto Bielsa, che ha convocato anche dei giovanotti dell’Under 20 cilena per completare le panchine. La Roja attualmente è composta da 24 giocatori, ciò significa che uno dovrà per forza di cose saltare per stilare la fatidica lista dei 23; ricordiamo che il Cile è inserito nel Gruppo H della fase finale dei mondiali con Spagna, Svizzera e Honduras.


The friendly pre-World are very important: we need to put minutes in legs of the players in view of the final effort to amalgamate the group, to try tactical solutions. Italy will play two, one in Brussels on June 3 against Mexico and another two days later against Switzerland in Geneva. Behold, all normal. It is not in the strings of the eccentric coach Marcelo Bielsa's Chile do normal things: nicknamed Loco, means the Fool, the coach of Argentina for its National decided to play two friendlies in a day and in two different cities. Chile will play two matches today, the first to 15.15 hours chilean against Northern Ireland in Chillan, the second at 22 to Concepcion against Israel. This bizarre choice was strongly supported by the eccentric coach who has spared his life "head shots" and not just because he was a defender with his career on the rise as a stopper of Newell's Old Boys decided to retire from football at only 24 years. Also selected as Argentina did discuss his decision to resign abruptly in 2004 after the Olympic gold in Athens. So expalins the two friendlies in a day: "Since the World Cup will be two role players for their preparation must be made accordingly. Play these matches is to give game time to all. It's a bit 'strange, but it is a necessary choice for us, "said Bielsa believes, who called the Under 20 boys also Chile to complete the benches. The Roja currently consists of 24 players, this means that one must inevitably jump to draft the fateful list of 23, remember that Chile is included in Group H of the final phase of World Cup with Spain, Switzerland and Honduras.
read more...

BRASILE: ADRIANO-VAGNER LOVE, LITIGIO PER UNA DONNA - BRAZIL: ADRIANO-VAGNER LOVE, QUARREL FOR A WOWAN

Dopo la separazione amichevole sul campo, l'Impero dell'Amore (come era soprannominata la coppia) finisce con un brutto divorzio. Secondo il quotidiano brasiliano "O' Globo", venerdì Adriano e Vagner Love hanno litigato a causa di una donna durante la festa d'addio dell'Imperatore, che ha risolto il suo contratto col Flamengo per giocare con la Roma.
Sempre secondo "O' Globo", Vagner Love è stato cacciato da casa di Adriano, è uscito addirittura in lacrime dal condominio dove vive l'ex compagno a Barra de Tijuca, zona ovest di Rio de Janeiro.


After friendly separation in pitch, the Love Empire (cuople nickname) ends in a nasty divorce. According to the brazilian newspaper "O' Globo" on Friday, Adriano and Vagner Love have quarreled because of a woman during the farewell party of the Emperor, which has terminated his contract with Flamengo to play with Roma.
According again to "O' Globo", Vagner Love was chased from home by Adriano, he went away even in tears from the condominium where the former partner lives in Barra de Tijuca, west of Rio de Janeiro.

read more...

BRASILE, CALCIO BATTE IN PASSIONE LE ELEZIONI - BRAZIL, FOOTBALL PASSION BEATS ELECTIONS

Il Mondiale di calcio, che si gioca ogni quattro anni ed in Brasile coincide sempre con le elezioni presidenziali, che hanno la stessa cadenza «è una questione di stato, come il voto cui sono chiamati gli elettori», ha detto il sociologo Aldo Antonio de Azevedo. Per questo, ha aggiunto «il presidente brasiliano Luiz Lula da Silva ha ricevuto mercoledì i componenti della Selecao prima della loro partenza per il Sudafrica».
Il sociologo, intervenendo nella capitale brasiliana in un dibattito sui rapporti tra cultura e sport, ha ricordato che altri presidenti brasiliani tra i quali Juscelino Kubitschek, Garrastazu Medici, Itamar Franco e Fernando Henrique Cardoso si sono a volte comportati come tifosi ed hanno sempre ricevuto i componenti della nazionale quando il Brasile ha vinto il titolo.
«La Selecao è un simbolo di nazionalità più forte delle elezioni o la settimana della patria, la gente canta l'inno con più enfasi prima di una partita di calcio che nel giorno dell'Indipendenza, il 7 settembre», ha rilevato De Azevedo, secondo il quale «i cittadini seguono e dibattono con più ideologia della nazionale e sulle esclusioni decise dall' allenatore da Carlos Dunga che dei programmi di governo presentati dai candidati presidenziali».
Anche Luiz Octavio Assumpzao, sociologo dello sport, ha ammesso che «i brasiliani si esaltano più come tifosi che come elettori. Le persone alle stadio si emozionano per un rinvio, saltano con il portiere, il calcio risolve conflitti simbolici e coinvolge emotivamente la gente. La forza simbolica del Mondiale commuove più delle elezioni, al punto che le campagne elettorali sono programmate per dopo il Mondiale, perchè l'anno politico comincia solo dopo la finale della coppa del mondo».


World Cup, played every four years and in Brazil always coincide with presidential elections which have the same cadence "is a matter of state, such as votes which are called people", said sociologist Aldo Antonio de Azevedo. He added "brazilian president Luiz Lula da Silva received on Wednesday Selecao components before their departure for South Africa".
The sociologist, speaking in a debate in brazilian capital on the relationship between culture and sport, said that other presidents including Brazil Juscelino Kubitschek, Garrastazu Medici, Itamar Franco, and Fernando Henrique Cardoso were sometimes act like fans and have always received national components when Brazil won the title.
"Selecao is a nationality symbol, stronger than elections or than the country week, people sing anthem with more emphasis before playing football than that in Independence Day, September 7", noted De Azevedo, that "citizens follow with more ideology football debate and exclusions decided by coach Carlos Dunga that government programs presented by presidential candidates".
Even Luiz Octavio Assumpzao, sociologist of sport, admitted that "brazilians are exalted more as supporters than as voters. People are thrilled in stadium for a court, jumping with the goalkeeper, football resolves symbolic conflicts and gives emotions. The symbolic power of the World Cup moves more than elections, so that election campaigns are planned for after the World Cup, because political year begins only after the World Cup final".
read more...

UZBEKISTAN, SCOLARI LASCIA SQUADRA: "DEVO SEGUIRE GLI STUDI DI MIO FIGLIO" - UZBEKISTAN, SCOLARI LEAVES TEAM: "I MUST HELP MY SON, FOR UNIVERSITY"

Luiz Felipe Scolari lascia l'Uzbekistan e la guida del Bunyodkor di Tashkent per seguire gli studi universitari del figlio. L'addio alla squadra uzbeka con cui ha vinto il campionato nazionale, arriva dopo aver mancato il successo nella Champions League asiatica.
"La ragione principale - si apprende però dal sito internet della società - è che sono preoccupato per il percorso di studi di mio figlio. Si è diplomato alla Tashkent International School e deve decidere la facoltà: ha bisogno del mio sostegno. La mia famiglia e i miei bambini sono la cosa più importante per me".
Negli ultimi tempi si moltiplicavano le voci che il club, in ristrettezze economiche, si preparasse a "tagliare" il suo contratto in scadenza il prossimo dicembre.


Luiz Felipe Scolari leaves Uzbekistan and Tashkent's Bunyodkor leadership to pursue university studies of his son. Farewell to the Uzbek team which won the national championship, comes after the failure in the Asian Champions League.
"The main reason - we learn in the website of team - is that I' m worried about course of study of my son. He graduated from Tashkent International School and now he must decide for university: he needs my support. My family and children is most important for me"
Recently people told about club financial difficulties and that Bunyodkor was preparing to "cut" his contract, exipiration date next December.

read more...

venerdì 28 maggio 2010

SUDAFRICA 2010, JULIO CESAR CRITICA IL PALLONE DEI MONDIALI - SOUTH AFRICA 2010, JULIO CESAR CRITICIZES WORLD CUP'S BALL

Se anche uno dei migliori, se non il migliore, interprete del ruolo di portiere si lamenta per il Jabulani, il pallone dell'Adidas scelto per i mondiali, allora qualcosa che non va c'è di sicuro. Il pallone era finito sotto accusa già nei giorni scorsi da parte di diversi portieri che si lamentavano per le traiettoie imprevedibili venivano disegnate quando il pallone era in area o scagliato con forza da lontano e addirittura l'Inghilterra di Capello aveva iniziato ad effettuare allenamenti specifici per gestire meglio il controllo del pallone. Oggi alla fine della seduta di allenamento del Brasile Julio Cesar ha voluto rincarare la dose: "Il pallone è orribile. Sembra uno di quelli che si comprano al supermercato" - è stato il commento del numero uno interistache non lascia spazio ad equivoci. Sicuramente è troppo tardi per cambiare pallone e tornare indietro, ma la prossima volta sarà meglio testare prima certi materiali e magari chiedere ai diretti interessati un opinione in merito, perchè va bene voler aumentare lo spettacolo (che non vuol dire più gol però), ma rischiare di esporre a brutte figure dei professionisti rischia di rivelarsi un boomerang per la FIFA e L'Adidas


If one of the best if not the best interpreter of goalkeeper complained for Jabulani, the ball of Adidas chosen for World Cup, then something is wrong there for sure. The ball was over already under fire in recent days by several goalies who complained to the unpredictable traiettoie were designed when the ball was thrown with force area or from afar and even Capello's England had begun to conduct training specific to better management control of the ball. Today at the end of the training session of Brazil Julio Cesar wanted to lay it on thick: "The ball is horrible. It seems one of those you buy at the supermarket" - was the comment of a number interistache leaves no room for misunderstanding. Surely it is too late to change the ball and go back, but next time will be better to test first and maybe ask some of the materials involved a direct opinion on, because you want to increase the show goes well (which does not mean more goals though), but risk of exposing a bad impression of professionals is likely to backfire for FIFA and Adidas
read more...

SUDAFRICA 2010, ITALIA: NUTELLA, PIZZA, BIRRA E ... MOGLI DEI CALCIATORI - SOUTH AFRICA 2010, ITALY: NUTELLA, PIZZA, BEER AND... PLAYER'S WIVES

L'alimentazione è importante per i calciatori e gli Azzurri stanno attenti a ciò che mangiano, ma ogni tanto si concedono qualche lusso. Al mattino, va di moda pane e Nutella, come tutti ormai sanno da un noto spot televisivo. E ieri sera un piccolo "stravizio": pizza e birra. A parte qualche concessione, poi, torna l'alimentazione regolare dell'atleta. Un po' di sacrifici sono d'obbligo, come è d'obbligo il distacco, durante il ritiro, da mogli e fidanzate. Però, domenica pomeriggio, dopo le due partite amichevoli che si svolgeranno al mattino con squadre locali, una alle ore 11.00, l'altra alle ore 12.00, gli Azzurri avranno ventiquattro ore di libertà. Non potranno lasciare la zona per non perdere l'abitudine all'altura, quindi in molti hanno prenotato alberghi in loco dove saranno raggiunti da mogli e fidanzate per un giorno in famiglia. Arriveranno a Sestriere, tra tante, la fidanzata di Riccardo Montolivo, Cristina De Pin e la moglie di Alberto Gilardino, Alice Bregoli.


Food is important for the players and the Italian players are careful what they eat, but sometimes allow themselves some luxury. In the morning, bread and Nutella , as we all know by now a famous TV commercial. And last night a little "intemperance" pizza and beer. Except for some concessions, then back to regular feeding of the athlete. A little 'sacrifices are a must, as is the posting requirement, during the withdrawal, from wives and girlfriends. But Sunday afternoon, after the two friendly matches to be held in the morning with local teams, one at 11.00, another at 12.00, the "Azzurri" will have twenty-four hours freedom. Can not leave the area as not to lose the habit to its higher, so many hotels are booked on the spot where they will be joined by wives and girlfriends for a day at home. At the Sestriere, among many, the girlfriend of Riccardo Montolivo, Cristina De Pin and the wife of Alberto Gilardino, Alice Bregoli.
read more...

NAZIONALE COLOMBIANA DERUBATA IN SUD AFRICA - NATIONAL COLUMBIAN TEAM ROBBED IN SOUTH AFRICA

Dopo il Paraguay, è il turno della Colombia. La nazionale sudamericana è stata "alleggerita" i circa 21mila Rand (2.250 euro) nel Southern Sun di Hyde Park, nella zona settentrionale di Johannesburg, che dall'8 giugno ospiterà la nazionale slovena. Due giovani sono state arrestate, e una terza è stata prosciolta. Inizialmente la direzione dell'hotel avrebbe chiesto alla Polizia di non dare risalto all'evento, ma di fronte ad alcune lagnanze dei colombiani le autorità hanno insistito per incriminarle. I colombiani, non qualificati alla coppa del mondo, si trovavano in Sudafrica per un'amichevole con i padroni di casa.


After Paraguay, it is the turn of Colombia. The South American national was "relieved" the approximately 21 thousand rand (2,250 euros) in the Southern Sun Hyde Park, in northern Johannesburg, will host the 8th June the Slovenian national. Two youths were arrested and a third was acquitted. Initially the hotel management had asked the police not to emphasize the occurrence, but faced some complaints of the Colombian authorities have insisted to charge. The Colombians, unskilled the World Cup, were in South Africa for a friendly match against the Southafrican team.
read more...

giovedì 27 maggio 2010

SUDAFRICA 2010, BAPTISTA SI PORTA L'UKULELE AI MONDIALI - SOUTH AFRICA 2010, BAPTISTA BRINGS HIS UKULELE TO WORLD CUP

La nazionale brasiliana è atterrata oggi in Sudafrica, dove a partire dall'11 giugno parteciperà al Mondiale. All'aeroporto di Johannesburg presenti alcuni gruppi di tifosi in attesa dei verdeoro. Al momento dell'arrivo del Brasile non è passato inosservato Julio Baptista. L'attaccante della Roma ha portato con sè il suo strumento musicale preferito, l'ukulele (simile al mandolino), passione che la Bestia coltiva da anni. "Suona meglio Robinho" aveva detto ironicamente Kakà nei giorni scorsi per prendere in giro il suo compagno di squadra.

The Brazilian national team has landed today in South Africa, where from 11 June to participate in the World. Johannesburg airport there are some groups of fans waiting for the green-gold. Upon Brazil has not gone unnoticed Julio Baptista. The Roma striker has brought with him his favorite musical instrument, the ukulele (similar to mandolin), a passion that grows the Beast for years. "Sounds better than Robinho" Kaka said ironically in recent days to get around his teammate.
read more...

ITALIA, TAPIRO D'ORO A QUARESMA: IL PORTOGHESE LO FA A PEZZI (VIDEO) - ITALY "GOLDEN TAPIR" FOR QUARESMA: PORTUGUESE BREAKS AWARD IN PIECES

«Striscia la Notizia» consegna il «Tapiro d'oro» a Ricardo Quaresma, indiscusso vincitore del campionato italiano velocità calciatori. Il giocatore dell'Inter ha infatti infranto il codice della strada superano di oltre 91 Km/h il limite consentito dalla legge. Raggiunto da Valerio Staffelli e Cristiano Militello si è infuriato con gli inviati di «Striscia» facendo in pezzi il «Tapiro»

"Striscia la Notizia" over the "Golden Tapir 'Ricardo Quaresma, undisputed winner of the Italian league football speed. The Inter player has in fact broken the rules of the road exceed over 91 mph limit allowed by law. Reached by Valerio Staffelli and Cristiano Militello was furious with the envoys of "Striscia" making in pieces the 'tapir'

GUARDA IL VIDEO


read more...

HIGHWAY TO... SOUTH AFRICA: STATI UNITI

Tra tutti gli sport praticati dagli americani, (andate su internet e digitate Lacrosse, poi ne riparliamo), il soccer è stato il più bistrattato, tanto da venir catalogato come sport per donne (le americane non se lo sono fatto ripetere due volte e in breve tempo hanno conquistato il tetto del mondo). Queste consueta allergia degli yankee verso il calcio ha fatto si che fino all’inizio degli anni 90 gli Stati Uniti d’America recitassero sempre un ruolo di comparsa nel panorama calcistico mondiale .Dopo un incoraggiante terzo posto nel 1930 al mondiale uruguayano miglior risultato di sempre della loro storia, solo oggi dopo decenni di anonimato, gli Usa sono riusciti a diventare una nazionale di tutto rispetto tanto da piazzarsi stabilmente al 15 posto nel ranking FIFA. Nell’ultimo mondiale di Germania nel 2006 non è riuscita a ripetere i buoni risultati del 1994 (ottavi sconfitta dal Brasile) e del 2002 (quarti superata dalla Germania per 1-0) e come dimostrato nell’ultima Confederation Cup, il calcio americano è in crescita costante. Il mondiale sudafricano può essere un’ottima occasione per confermare questo trend positivo visto che gli ottavi sono alla portata degli uomini di Bob Bradley (a parte l’Inghilterra , Slovenia ed Algeria sono tutto tranne che avversari proibitivi) e l’esperienza fatta in Europa da giocatori come Bocanegra, Dempsey, Beasley. Da tempo immane è però Landon Donovan l’uomo copertina degli Usa. Buona tecnica, ma calciatore scartato da Bayer Leverkusen, Bayer Monaco e Everton, tant’è che oggi gioca in patria a Los Angeles. Gioca, e questo è l’imporante dopo che esattamente un’estate fa era stato celebre vittima dell’influenza suina. +

Obiettivo: Giungere almeno agli ottavi di finale, per dimostrare che i tempi di Alexi Lalas sono solo un lontano e brutto ricordo


I CONVOCATI

Portieri: 1 Tim Howard, 18 Brad Guzan, 23 Marcus Hahnemann

Difensori: 2 Jonathan Spector, 3 Carlos Bocanegra, 5 Oguchi Onyewu, 6 Steve Cherundolo, 12 Jonathan Bornstein, 15 Jay DeMerit, 21 Clarence Goodson

Centrocampisti: 4 Michael Bradley, 7 DaMarcus Beasley, 8 Clint Dempsey, 10 Landon Donovan, 11 Stuart Holden, 13 Ricardo Clark, 16 Jose Torres, 19 Maurice Edu, 22 Benny Feilhaber

Attaccanti: 9 Herculez Gomez, 14 Edson Buddle, 17 Jozy Altidore, 20 Robbie Findley

C.t. Bob Bradley


I MIGLIORI STATI UNITI: CONFEDERATIONS CUP 2009



USSF: SITO UFFICIALE FEDERAZIONE STATI UNITI
read more...

ARGENTINA: SESSO AL MONDIALE, SOLO COL PARTNER E NO STIMOLANTI - ARGENTINA: SEX IN WORLD CUP, ONLY WITH PARTNER AND NO STIMULANTS

I giocatori dell'Argentina potranno fare sesso nei giorni liberi del Mondiale, ma solo coloro che formano una coppia stabile e senza utilizzare stimolanti o alcolici, incluso lo champagne.
È quanto ha annunciato il medico della Nazionale Donato Villani. «Il sesso fa parte della vita sociale di tutti e farlo non è un problema. Gli inconvenienti possono derivare dall'uso di stimolanti, se lo si fa con una partner occasionale ed in orari che devono essere dedicati al riposo», ha aggiunto. «Durante un campionato che durerà oltre un mese non possiamo inoltre negare ai giocatori un pezzo di arrosto, un bicchiere di vino, un poco di dolce di latte», ha precisato ancora Villani.
Anche il preparatore fisico della Seleccion Fernando Signorini ha sottolineato che il riposo è vitale in questa fase finale della preparazione. «Occorre proteggere la salute fisica ed evitare gli eccessi anche negli allenamenti, perchè riposare è importante», ha avvertito Signorini. «I nostri giocatori sanno cosa devono fare, se faccio pressioni evocando divieti non li aiuto», ha risposto a proposito di eventuali uscite notturne dei calciatori.


Argentina players will do sex in free days of World Cup, but only those that form a stable couple and without using stimulants or alcohol, including champagne.
This is what the national team doctor, Donato Villani, announced. "Sex is part of social life and it isn't a problem. Problems can arise from using stimulants, if you do it with a casual partner and in hours dedicated to rest", he added. "During a season that will last more than a month also we can not deny the players a piece of roast meat, a glass of wine, a little sweet milk", explained Villani yet.
Even Seleccion athletic trainer, Fernando Signorini ,said that rest is vital in this final stage of preparation. "We must protect the physical health and avoid the excesses even in training, because rest is important", warned Signorini. "Our players know what to do if I do pressure evoking bans I'will not help them", said about night life of his players.
read more...

BRASILE, GIOCA SELECAO? BANCHE CHIUSE - BRAZIL, SELECAO IN PITCH? BANKS CLOSED

La Banca Centrale del Brasile ha reso noto di aver autorizzato le banche del paese a «modificare il proprio orario di apertura al pubblico» durante le partite della Selecao ai Mondiali: in altre parole, precisano i media locali, le banche potranno chiudere quando gli uomini di Dunga saranno in campo.
«Nelle giornate in cui giocherà la Nazionale, per gli istituti di credito non sarà obbligatorio rispettare l'orario di apertura ininterrotto, e il tempo minimo nel quale gli sportelli dovranno essere aperti sarà ridotto da 5 a 4 ore», precisa la nota della Banca Centrale.
In occasione del debutto della Selecao in Sudafrica, nella partita in programma contro la Corea del Nord il 15 giugno, le banche potranno chiudere per esempio alle 16 (ora di Brasilia), e cioè un'ora e mezzo prima dell'inizio dell'incontro.


Central Bank of Brazil has announced that it has authorized banks in the country to "change their opening hours to the public during the Selecao World Cup matches". In other words, explain the local media, banks will close when Dunga's men will be in the pitch.
"In the days when the national team will play for the banks will not be required to respect the opening hours uninterrupted, and the minimum time in which the doors will be opened will be reduced from 5 to 4 hours", states the note from the Central Bank.
At the debut of Selecao in South Africa in the match scheduled against North Korea on June 15, banks will close for example at 16 (Brasilia time), that is an hour and a half before the match .
read more...

mercoledì 26 maggio 2010

ITALIA, MUELLER OK DOPO CADUTA IN BICICLETTA - ITALY, MUELLER OK AFTER HE FELL WITH BIKE

L'attaccante tedesco Thomas Mueller è caduto, ferendosi al mento, durante una escursione con la mountain bike nei boschi di Cornaiano, dove attualmente la nazionale è in ritiro. Il giocatore del Bayern Monaco si è recato all'ospedale di Bolzano, dove i medici gli hanno applicato due punti di sutura.
Già domani Mueller tornerà ad allenarsi con i suoi colleghi. In questi giorni molti giocatori tedeschi si spostano con la mountain bike dall'albergo per gli allenamenti al campo di calcio di Maso Ronco.
Per raggiungere il centro sportivo devono superare un tratto lungo un sentiero in un bosco. Su uno di questi sentieri Mueller è finito per terra. Dopo gli infortuni di Michael Ballack e Christian Traesch, il ct della nazionale tedesca Joachim Loew per una volta è stato più fortunato.


German forward Thomas Mueller fell, injuring his chin during a trip with mountain bike in Cornaniano woods, where the national team is currently in retirement. Bayern Munchen player visited hospital in Bolzano, where doctors have applied two stitches.
Mueller will return tomorrow to train with his colleagues. These days many german players are moving with mountain bike for training to football field of Maso Ronco.
To reach the sport center they must pass a section along a path in a forest. On one of these paths Mueller finished floor. After Michael Ballack's and Christian Traesch's injuries, german coach Joachim Loew for once, was lucky.
read more...

SUDAFRICA 2010, MUORE TENORE SCELTO PER CERIMONIA D'APERTURA - SOUTH AFRICA 2010, OPENING CEREMONY'S SINGER DIED

Siphiwo Ntshebe, cantante d'opera sudafricano scelto da Nelson Mandela per esibirsi alla cerimonia d'apertura dei Mondiali di calcio l'11 giugno a Johannesburg, è morto di meningite. Il tenore, 34 anni, era stato ricoverato in un ospedale di Port Elizabeth la scorsa settimana ed è morto ieri. Lo ha reso noto la sua etichetta discografica, la Epic Record. Il cantante avrebbe dovuto cantare un brano appositamente scritto per l'occasione intitolato 'Hope', che contiene anche un messaggio scritto e registrato dallNelson Mandela o stesso Mandela. Il boss della Epic Nick Raphael -secondo quanto riporta il sito della Bbc- ha detto che la morte di Ntshebe "è una tragedia per tutti quelli che credono nel potere della musica". "Aveva una voce davvero meravigliosa e la sua musica era unica nelle melodie e nei messaggi di speranza e di compassione di cui era portatrice", ha aggiunto Raphael. La Epic ha spiegato che 'Hope' è "un brano sublime".


Siphiwo Ntshebe, South African opera singer, chosen to perform at the opening ceremony of the World Cup on June 11 in Johannesburg, died of meningitis. The tenor, 34, was admitted to a hospital in Port Elizabeth last week and died yesterday. Said on his record label, Epic Records. The singer would sing a song specially written for the occasion entitled 'Hope', which also contains a message written and recorded by Mandela himself. Epic boss Nick Raphael, reported the BBC website, said the death of Ntshebe "is a tragedy for all who believe in the power of music." "His voice was truly amazing and his music was unique melodies and messages of hope and compassion of which was a carrier," said Raphael. Epic said that 'Hope' is "a sublime song."
read more...

BRASILE, RONALDO: "IL MIO CORPO CHIEDE CHE SMETTA DI GIOCARE" - BRAZIL, RONALDO: "MY BODY ASKS ME TO STOP PLAYING"

«Il mio corpo mi chiede di smettere di giocare». Lo ha detto Ronaldo in una pausa di un evento commerciale al quale stava prendendo parte a Rio de Janeiro. Lo scrive oggi il quotidiano brasiliano 'O Globò, secondo cui il Fenomeno ha detto «sto invecchiando, il mio corpo chiede che mi fermi» ad una platea di operatori di marketing e pubblicità a Rio. Sulla Selecao di Dunga (che fu suo compagno in maglia oroverde ai Mondiali di Usa '94, dove però l'allora 17enne Ronie non scese in campo) impegnata in Sudafrica, l'attuale centravanti del Corinthians non si è sbilanciato: «L'importante è che il tecnico non faccia cavolate - ha detto Ronaldo -. Tutti i giocatori che vanno in nazionale hanno tecnica e tattica. Al ct spetta di motivarli».


"My body asks me to stop playing". These are Ronaldo's words during a break in a trade event which was taking part in Rio de Janeiro. The Brazilian newspaper, 'O Globo' writes today what the phenomenon said: "I'm getting old, my body still calls me" to an audience of marketers and advertising in Rio. On Dunga's Selecao (who was his companion at the World Cup USA 94, where the 17 year old Ronie didn'y play) working in South Africa, current Corinthians forward tells: "It is important that the coach does not do stupid things - said Ronaldo -. All players must have the national team technical and tactical. The coach to motivate them".
read more...

SPAGNA, MOU INCHIODATO DA YOUTUBE: "BARCA SEMPRE NEL CUORE" (VIDEO) - SPAIN, MOURINHO CAUGHTED BY YOUTUBE: "BARCA IN MY HEART FOREVER"

Oggi è uno degli uomini meno amati dalla tifoseria blaugrana, ma 13 anni fa Josè Mourinho giurò eterna fedeltà al Barcellona, scrive oggi El Mundo Deportivo. Il portoghese era allora il vice dell'allenatore del Barca Bobby Robson. E dopo la vittoria dei blaugrana in Coppa del Re nel 1997 venne visto durante i festeggiamenti sporgersi dal balcone della generalitat (il governo regionale catalano) e gridare, riferisce il quotidiano, «Oggi, domani e sempre con il Barca nel cuore!». La scena è stata ripresa e gira su Youtube, precisa il giornale catalano. Da allora le cose sono cambiate non poco. Le dichiarazioni provocatorie del tecnico portoghese nei confronti del Barcellona, che affrontò in Champions come allenatore del Chelsea prima, dell'Inter poi, lo hanno reso poco amato dai tifosi 'cule«, che non gli hanno perdonato fra l'altro di avere preso in giro Leo Messi nel 2006. »Barcellona è una città culturale, con importanti teatri, e questo ragazzo ha imparato la commedia« aveva detto, ricorda Mundo Deportivo, dopo avere perso con il Barca nel 2006. E l'eliminazione dei blaugrana contro l'Inter quest'anno non ha migliorato lo stato d'animo della tifoseria blaugrana, che ora si prepara a nuovi confronti in Liga contro il 'nuovò Mourinho allenatore del Real Madrid. Ora, scrive Mundo Deportivo, »è il nemico pubblico del barcellonismo«.


Today is one of the men less loved by Barca fans, but 13 years ago Jose Mourinho swore eternal loyalty to Barcelona, El Mundo Deportivo says today. The Portuguese was then the deputy of coach Bobby Robson's Barca. And after the victory of Barca in Copa del Rey in 1997 was seen leaning over the balcony during the festivities of the Generalitat (Catalan Regional Government) and crying, the newspaper, "Today, tomorrow and always with the boat in the heart." The scene was taken up and running on Youtube, specifies the Catalan newspaper. Since then things have changed quite a bit. The provocative statements against the Portuguese coach of Barcelona, who faced Chelsea in the Champions League as before, then Inter, have made little loved by the fans 'cule', which does not have forgiven one another for taking into Leo Messi tour in 2006. "Barcelona is a cultural city with major theaters, and this boy has learned the play" he said, reminds Mundo Deportivo, having lost to Barca in 2006. And the elimination of Barca against Inter this year has not improved the mood of the Barca fans, who now prepares for new confrontations in Liga against 'new Real Madrid coach Mourinho. Now, writes Mundo Deportivo, "is public enemy Barcelona '.


read more...

SUDAFRICA: STREGONI E SACRIFICI, MUCCA SGOZZATA PER MONDIALI - SOUTH AFRICA: WIZARDS AND SACRIFICES, CUT COW'S THROAT FOR WORLD CUP

Una mucca è stata sgozzata nel rito propiziatorio che si è consumato davanti allo stadio di Johannesburg, che l'11 giugno ospiterà la partita inaugurale dei Mondiali di Sudafrica 2010 e l'11 luglio sarà sede della finale. Il quotidiano 'The Star' riferisce che una dozzina di persone, vestite con pelli di animali, hanno ucciso la mucca per «annunciare agli antenati l'arrivo del mondo in Sudafrica». Il rito, a quanto pare, servirà anche a proteggere tutti i tifosi che arriveranno dall'estero «in modo che tutto si svolga in completa armonia».
Già ieri c'era stata un'accoglienza particolare per i primi giornalisti andati a prendere l'accredito per il Mondiale al centro stampa nei paraggi dello stadio, il Soccer City. A ricevere i reporter, con canti e danze particolari era stato un folto gruppo di stregoni 'sangomas', tutti di colore ed in prevalenza donne, che hanno dato anche la loro benedizione ai giornalisti presenti dopo aver spiegato che la loro filosofia segue la tradizione Nguni (che comprende le etnie locali Zulu, Xhosa, Ndebele e Swazi) ed è «basata sulla fede negli spiriti ancestrali». «Siamo adepti di una filosofia simile a quella vudu - ha precisato uno di loro, Gopolong Mashishi - e utilizziamo anche filtri con erbe».
Gli stregoni garantiscono che 'invaderannò il centro stampa e ritiro accrediti anche nei prossimi giorni, «perchè siamo felici e vogliamo dare il benvenuto a tutti».


A cow was slaughtered in a ritual that was consumed in front of stadium in Johannesburg. The stadium will host the opening match of World Cup South Africa 2010 on 11 June, and will host the final July 11. 'The Star' newspaper reports that a dozen people dressed in animal skins killed the cow to "announce to ancestors the arrival of the world in South Africa". The ritual, it seems, will also serve to protect all the fans who will arrive from abroad "so that everything goes in complete harmony".
Already yesterday there was a particular welcome for the first journalists went to take the credit for the World Cup to the Press Centre near the stadium, Soccer City. To receive the reporters, with special songs and dances was a large group of witches 'sangomas', all in color and mostly women, who have also given their blessing to reporters after explaining that their philosophy follows the traditional Nguni (including the local ethnic Zulu, Xhosa, Ndebele and Swazi) and is "based on belief in ancestral spirits". "We are followers of a philosophy similar to voodoo - said one of them, Gopolong Mashishi - and we use filters with herbs".
Wizards ensure that they will 'invade' press center and credits retirement in the coming days, "because we are happy and we want to welcome everybody".
read more...

martedì 25 maggio 2010

INGHILTERRA, SCANDALO SESSUALE ANCHE PER IL FRATELLO DI TERRY - ENGLAND, SEX SCANDAL FOR TERRY'S BROTHER TOO

Per i Terry dev'essere un vizio di famiglia andare a letto con le donne dei compagni di squadra. Stavolta lo scandalo non riguarda direttamente il capitano del Chelsea (che ha perso recentemente la fascia di capitano dell'Inghilterra a seguito dello scandalo dovuto alla sua relazione con la fidanzata di Wayne Bridge, Vanessa Perroncel) ma il fratello, Paul Terry, che secondo il Mirror sarebbe finito ai margini dello spogliatoio del club a causa di un flirt con la ragazza storica del suo compagno di squadra, il portiere Dale Roberts.
Secondo il tabloid una fonte interna alla squadra, la Rushden and Diamonds, avrebbe rivelato che «Sono tutti disgustati per quello che ha fatto Paul. Un comportamento abominevole. Dale e tutti gli altri sono stati chiari: non possono giocare insieme, non c'è altra scelta che mandarlo via».
Paul, divorziato, avrebbe avuto una breve relazione con Lindsey Cowan, la fidanzata di Dale fin dai tempi della scuola, dopo essere stato ospite in casa Roberts per un infortunio. Il portiere e la ragazza si sarebbero lasciati dopo un faccia a faccia nel quale la donna avrebbe ammesso di aver tradito Dale con il fratello di Terry.
Paul, conclude il tabloid, non avrebbe confessato a Dale il tradimento ma si sarebbe lasciato andare a rivelazioni con altri giocatori della squadra. «È vero - le dichiarazioni di Roberts - Lei mi ha detto che si vedeva con Paul. Ci siamo lasciati. Sto cercando di farmene una ragione ma non sono lucido. Quello che lei mi ha fatto è brutto, ma farlo con uno dei miei compagni di squadra, beh, lo rende davvero duro da digerire»


For Terry's should be a family habit going with women of teammates. This time the scandal doesn't concern directly Chlesea captain (who recently lost England captaincy following the scandal due to his relationship wit Wayne Bridge's girlfriend, Vanessa Perroncel) but his brother, Paul Terry, who according to the Mirror is finished on the edge of his club because of a historical romance with the girl of his teammate, goalkeeper Dale Roberts.
According to the tabloid, a source inside the team, Rushden and Diamonds, revealed that "They are all disgusted by what Paul did. Abominable behavior. Dale and all the others were clear: they can not play together, there is no other choice but to send him away".
Paul, divorced, had a brief affair with Lindsey Cowan, Dale's girlfriend since school days, after he was guest at Roberts's home for an injury. The goalkeeper and the girl would be left after a face to face in which she admitted to having betrayed Dale with Terry's brother.
Paul, concludes the tabloid, would not have confessed to Dale his treason but he would let go with revelations to other players. "It's true - Roberts' statements - She said she saw Paul. We left. I'm trying to do with reason but not glossy. What she did is bad, but do it with one of my teammates, well, makes it really hard to digest"

(Corrieredellosport.it)

read more...

SPAGNA: MAGLIA NUMERO 2 VINTA A SORTEGGIO DA PEDRO, POI ALBIOL CI RIPENSA - SPAIN: JERSEY NUMBER 2 WON IN DRAW BY PEDRO, THEN ALBIOL CHANGES HIS MIND

È stato necessario un sorteggio tra i calciatori spagnoli per assegnare la maglia numero 2. Ad aggiudicarsela, alla fine, è stato il giocatore del Barcellona, Pedro, in lizza con Javi Martinez dell'Athletic Bilbao. "Javi ed io eravamo gli ultimi due rimasti, perché arrivati in nazionale da poco e a dir la verità nessuno dei due era particolarmente entusiasta di usare quel numero", ha detto Pedro in conferenza stampa. "Così abbiamo fatto un sorteggio e l'ho pescato io. Ma non importa, non ne farò un problema".
Un numero insolito per un attaccante, ma non è la prima volta che capita in un Mondiale.
L'ala blaugrana avrebbe preferito il numero 17 che tanta fortuna gli ha portato quest'anno. Per Javi Martinez la maglia 20.


It was necessary a draw among spanish players to assign jersey number 2. In awarding, at the end, was Barcelona player, Pedro, running with Javi Martinez, Athletic Bilbao player. "Javi and me was the only ones left, because we are just arrived in the national team just and, telling the truth, nobody was particularly excited to use that number", Pedro said in a press conference. "So we did a draw and I caught number. But never mind, I will not do a problem".
An unusual number for a forward, but is not the first time that this happens in the World Cup.
Barca winger would prefer the number 17 that brought him luck this year. For Javi Martinez jersey 20.


All'indomani del sorteggio che gli aveva assegnato quel numero 2, voluto da nessun collega della nazionale spagnola, il giovane attaccante del Barcellona Pedro è riuscito a cambiare casacca: ora indosserà quella con il 18, più consono ad uno che gioca in avanti, mentre il 2 andrà al difensore madridista Albiol, che ricordatosi di averlo già indossato ad Euro 2008 ha deciso di riprenderselo.

The day after draw that assigned to him number 2, wanted by no spanish player, the young Barcelona forward Pedro was able to change jearsej: now he will wear n°18, more suited to an offensive wing, while number 2 will go to Real Madrid defender Albiol, who remembering he already worn it at Euro 2008, has decided to take it back

read more...

HIGHWAY TO... SOUTH AFRICA: SUD AFRICA

Paese ospitante della manifestazione e primo stato africano ad organizzare la fase finale di un Mondiale, la terza partecipazione dei Bafana Bafana ( tradotto dal zulu i nostri ragazzi) rischia di essere ricordata solo per le fastidiosissime trombettine dei sostenitori locali, che accompagneranno i verdeoro africani nelle 3 partite del girone A.
Avrebbe del miracoloso infatti riuscire a qualificarsi per gli ottavi e superare scogli alti più o meno come le giraffe: Argentina, Francia ed Uruguay. Oltretutto la storia non è dalla loro parte: vincitori della Coppa d’Africa giocata nel 1996, sono conosciuti nel mondo quasi esclusivamente per la tradizionale capacità nel saper calciare la palla ovale piuttosto che quella di forma sferica. Detengono il poco invidiabile record di sospensioni comminate dalla FIFA ( ben 7 volte, dal 1962 al 1992 ), raggiunto con grandi sforzi da parte del governo locale grazie all’aparthaid, infame politica di segregazione razziale dalla classe dirigente bianca sulla popolazione nera. Se poi a tutto questo aggiungiamo che il tecnico sudafricano è un brasiliano, tale Carlos Alberto Parreira ( deve aver sbagliato nazionale vista la somiglianza cromatica tra i due paesi) che da buon carioca è legato alla filosofia del “chi colpisce per primo, mena due volte”, aspettiamoci valanghe di gol e portieri africani sostituiti per improvvise ernie del disco.
Le stelle sono Benny McCarthy, attaccante del West Ham e miglior marcatore di sempre della storia sudafricana con 32 reti all'attivo ma ultimamente molto appesantito potrebbe partecipare anche ai mondiali di sumo) e Steven Pieenar, centrocampista esterno dell'Everton con una discreta carriera alle spalle nell'Ajax e tra le fila dei tedeschi del Borussia Dortmund. A parte i due rimane solo la savana...
L'obiettivo è superare il turno e approdare alla fase eliminatoria. Se ce l'ha fatta la Korea del Sud ad arrivare in semifinale nel 2002, cosa manca ai Sudafricani? Forse solo un nuovo Byron Moreno

I CONVOCATI

Portieri: 1 Moeneeb Josephs, 16 Itumeleng Khune, 22 Shu-Aib Walters

Difensori:
2 Siboniso Gaxa, 3 Tsepo Masilela, 4 Aaron Mokoena, 5 Anele Ngcongoa, 14 Matthew Booth, 15 Lucas Thwala, 20 Bongani Khumalo, 21 Siyabonga Sangweni

Centrocampisti:
6 MacBeth Sibaya, 7 Lance Davids, 8 Siphiwe Tshabalala, 10 Steven Pienaar, 11 Teko Modise, 12 Reneilwe Letsholonyane, 13 Kagisho Dikgacoi, 19 Surprise Moriri, 23 Thanduyise Khuboni

Attaccanti:
9 Katlego Mphela, 17 Bernard Parker, 18 Siyabonga Nomvete

C.t. Carlos A. Parreira


IL MIGLIOR SUD AFRICA: CONFEDERATION CUP 2009




SAFA: SITO UFFICIALE FEDERAZIONE SUDAFRICANA

read more...

ITALIA, MOURINHO VOTATO COME AMANTE IDEALE - ITALY, MOURINHO VOTED AS IDEAL LOVER

«Josè Mourinho? Non è lo Special One solo sui campi. Per le italiane è il più sexy del mondo dello sport». Questo il risultato del sondaggio commissionato dal settimanale 'Diva e donna', in edicola domani, all'istituto Euromedia Research. Le donne proprio non saprebbero resistere al fascino del plurititolato tecnico dell'Inter, in procinto di trasferirsi al Real Madrid.
Infatti, alla domanda 'Che ruolo vorrebbe che ricoprisse nella sua vita?', ben il 48% delle italiane ha risposto senza esitazioni: «L'amante». Il motivo? Perchè «ha una personalità irresistibile. È un vero maschio», ha detto il 35,6% delle intervistate, nella fascia tra i 25 e i 44 anni. E il 29,2% delle signore, su un campione rappresentativo della popolazione femminile italiana, dai 18 anni alle over 65, lo ha incoronato «Il più sexy del mondo dello sport». Al secondo posto tra i sex symbol, il capitano della Nazionale Fabio Cannavaro. Medaglia di bronzo al nuotatore Filippo Magnini.
Anche la bellissima Belen Rodriguez, stavolta sul numero di «Chi» in edicola domani, ha svelato la sua passione (platonica) per il tecnico portoghese: «È un figo mondiale, mi fa impazzire, si vede che è latino. Uno che è così sicuro di sè sa usare perfettamente anche il proprio corpo».


"Jose Mourinho? He is not only the Special One in football pitches. For italian women he is the sexiest sport star". This is the result of the survey commissioned by the weekly 'Diva e Donna', on newsstands tomorrow, to Euromedia Research Institute. Women just can not resist to charm of the multi-titled Inter manager, who is moving to Real Madrid.
Indeed, to the question 'What role would you like he will hold in your life?', as much as 48% of the Italian replied without hesitation: "Lover". The reason? Because "he has a compelling personality. He is a real macho", said 35.6% of respondents, in the range between 25 and 44 years. And 29.2% of the ladies, on a representative sample of the Italian female population, aged 18 to over 65, has crowned "The sexiest in the sport world". In second place among the sex symbol, the captain of Fabio Cannavaro. Bronze medal at the swimmer Filippo Magnini.
Even the beautiful Belen Rodriguez, on the number of 'Chi' on newsstands tomorrow, has revealed his passion (platonic) for the portuguese coach: "He's very cool, he makes me crazy, you see that he is a latin. Who is so confident of himself can use his body perfectly".
read more...

SUDAFRICA, MARADONA PRETENDE BAGNO SPECIALE RISCALDATO - SOUTH AFRICA, MARADONA DEMANDS SPECIAL WARM BATHROOM

Diego Armando Maradona ha preteso un bagno tutto nuovo nel Centro di alto rendimento dell'Università di Pretoria, scelto quale ritiro dalla Nazionale argentina per la prima parte del Mondiale di calcio. La notizia, diffusa dal domenicale sudafricano Sunday Times, è stata ripresa dai media argentini con l'avvertenza che è di quelle capaci di provocare facili ironie e sfottò nei confronti del Pibe de oro. Secondo il giornale sudafricano, il direttore sportivo della Seleccion ha chiesto ai responsabili del centro di sostituire lavandino e water e di aggiungere un bidè, questi ultimi debitamente riscaldati.
Uno speciale wc high-tech con tavoletta riscaldata; un flusso d'aria calda integrato e bidet elettronico con spruzzi a tre diversi livelli di velocità. A quanto pare un oggetto a cui il cinquantenne non può rinunciare durante il Mondiale.
Il quotidiano sportivo Olè aggiunge, riferito a Maradona, che «ora le battute ironiche saranno tutte per lui».
Il bagno nuovo di Maradona non è però l'unica richiesta imposta allo staff del centro sportivo, tra cui: le pareti delle camere dipinte di bianco, 6 Playstation,14 tipi diversi d'insalata e gelato a disposizione 24 ore su 24.


Diego Armando Maradona has demanded a completely new bathroom in the center of high-performance, University of Pretoria, chosen as the withdrawal from Argentina for the first part of the World Cup. The news, released Sunday by the South African Sunday Times, was picked up by media in Argentina, with the caveat that those capable of causing easy irony and teasing against Pibe de oro. According to the South African newspaper, the sports director of Seleccion asked the responsible center to replace the sink and toilet, and add a bidet, they properly warm.
A special high-tech toilet with heated table, a hot integrated air flow and an electronic bidet with spray at three different speeds. Apparently an object which 53years old can not waive during the World Cup. The sport daily Olè adds, referring to Maradona, that "now the satirists are all for him".
The new Maradona's bathroom is not the only requirement imposed to the sport center staff, including: room walls painted white, 6 Playstation, 14 different types of salad and ice cream available 24 hours on 24.
read more...